Reviviscenze Musicali presenta “Il giovane Mendelssohn”… a Vergiate

Quarto imperdibile appuntamento della rassegna “Reviviscenze Musicali”: sabato 29 ottobre alle ore 21 presso la Chiesa di San Martino a Vergiate, si esibiranno ad ingresso gratuito nientemeno che l’Insubria Chamber Orchestra diretta dal M° Giorgio Rodolfo Marini e il giovane violinista Leonardo Moretti.
L’Associazione ARTandCHARITY O.D.V ha dunque l’onore di ospitare per una serata questi artisti di grandissimo calibro che delizieranno il pubblico con brani dell’Ottocento dei compositori Antonio Bazzini e Felix Mendelssohn-Bartholdy (quest’ultimo a 175 anni dalla sua scomparsa) e del musicista contemporaneo nonché consulente RAI Massimo Ravazzin.
L’Insubria Chamber Orchestra è nata dall’idea di creare un gruppo di giovani strumentisti guidati da altri più esperti con cui collaborare stabilmente e realizzare pregevoli esecuzioni nell’ambito di un ampio repertorio sinfonico-cameristico. Leonardo Moretti, dal canto suo, è l’enfant prodige del momento per quanto riguarda il violino: nato a Milano nel 1999, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Trieste “Giuseppe Tartini” e in violino al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Ha già ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, ha suonato sui palcoscenici più prestigiosi ed è apprezzato per la naturalezza e la precisione con cui tratta il violino.
Come in occasione delle precedenti tre serate della rassegna “Reviviscenze Musicali”, ci sarà la possibilità di fare una libera donazione che andrà a favore della Fondazione Giacomo Ascoli di Varese che opera a favore di bambini e adolescenti affetti da malattie onco-ematologiche.
Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 12 novembre alle ore 21 presso la Chiesa di Sant’Anastasio a Cardano al Campo: Alessandra Sonia Romano al violino e Nadio Marenco alla fisarmonica presenteranno “Libertango va cercar…”.
Tutte le informazioni sono disponibili su www.artandcharity.it, scrivendo a info@artandcharity.it o chiamando il n° 3385236490.
Si ricorda che tutte le serate sono ad ingresso gratuito.

Laura Paganini